Whales’ Island Video Shooting

Whales' Island - Video IntroNel bel mezzo dell’inverno, mentre Bologna affronta una delle più abbondante nevicate degli ultimi 100 anni, i “Whales’ Island“, orgoglio di Sicilia, si sono incontrati nella città per girare il video del loro “Opening Words”, dal nuovo EP  “Chronicles of Pretenders” e Stanga, ingaggiato per il compito mi ha affidato il ruolo di direttore della fotografia.

Abbiamo pianificato i due giorni di ripresa e steso uno script approssimativo: riferimenti stretti al significato del testo, movimenti di macchina e carrellate, illuminazione contrastata e forti controluce; ma il meteo è cambiato, e quando la neve ha iniziato a cadere, tutto è scalato a “improvvisazione”.Nessun problema: lavorare con la band è stato comunque facile e piacevole; ottime persone, flessibili pazienti (tolleranti) e creative.

Il primo giorno è stato impiegato per riprese in esterni, nel centro di bologna spazzato da forti nevicate. Ad alcuni componenti è stato chiesto di stare in felpa fermi sotto la neve a meno 10° C, altri hanno dovuto percorrere avanti e indietro strade scivolose, mentre ad uno di loro è toccato suonare la chitarra, senza giacca, in un vicolo innevato, scivoloso ed in pendenza.

Il secondo giorno, a dispetto del meteo e del giorno precedente, è stato sereno e caldo (meno 2° C) e ci ha dato la possibilità di girare alcune delle scene pianificate in location ancor più interessanti. Tra queste un stazione di periferia, dove uno dei chitarristi ha dovuto aspettare per un quarto d’ora in 15 cm di neve (senza giacca!!!) la partenza di un treno per poter urlare la sua parte di cori. Per concludere, ci siamo chiusi in sala prove per girare le scene di “live”.

Dirigere la fotografia significa, scegliere le inquadrature, i movimenti della camera e dei soggetti in relazione alla stessa e decidere l’illuminazione e il mood delle scene… Tante belle cose che mi hanno lasciato il tempo di scattare il making of di cui riporto qui alcuni scatti (altre disponibili qui). Non è un trailer, ma spero vi stuzzichi l’appetito durante l’attesa del montato finale. Sottoscrivete l’RSS per aggiornamenti

L’EP della band è una co-produzione Indelirium Records e No Reason Records ed è disponibile negli store delle due etichette.